Pec Group colle e adesivi
Cerca
Close this search box.

Che cos’è lo stucco bicomponente per legno e a cosa serve

stucco

Che cos’è lo stucco per legno?

Lo stucco per legno è un composto utile per la riparazione e il restauro dei manufatti. Si presenta come una pasta cremosa in modo da agevolare la penetrazione nei fori e una volta asciugata si indurisce diventando carteggiabile e verniciabile, ripristinando completamente la funzionalità e l’estetica dell’oggetto.

Si applica su superfici preventivamente ben ripulite da polveri, asciutte e libere da vecchi strati di pittura e ben sgrassate, utilizzando una spatola per evitare l’eccesso di prodotto e permettere il riempimento dei fori. Mediamente, il tempo di indurimento è di circa 3 ore.

Nel caso di fori profondi sarà necessario applicare più mani di prodotto, per permettere agli strati più interni di essiccare perfettamente e far aderire meglio i successivi. Pertanto la mano successiva potrà essere applicata solo dopo che la precedente è perfettamente asciutta.

Gli stucchi per legno sono disponibili in diverse tonalità miscelabili tra loro per ottenere un colore il più possibile simile alla parte che necessita riparazione o restauro.

Esistono diversi tipi di stucco in commercio, a seconda dell’utilizzo che se ne deve fare.

In vendita sul nostro sito, è presente lo stucco con catalizzatore, anche chiamato bicomponente. Come si può comprendere dal nome, è costituito da due composti, una base e un elemento induritore.

Che differenza c’è tra lo stucco bicomponente e quello tradizionale?

Rispetto allo stucco tradizionale, è costituito da un certo quantitativo di fibre di legno, che assieme alle proprietà indurenti del catalizzatore, assicura un’elevata durezza e un’estrema longevità, garantendo prestazioni perfette anche a distanza di anni, evitando qualsiasi rischio udi crepe. Il catalizzatore inoltre accellera di molto il processo di asciugatura.

Per questo motivo viene utilizzato in ambito professionale non solo per la riparazione, ma anche per il rinforzo di parti più deboli e facilmente soggette a rottura.

Condividi su

Altro dal blog

termofondente
tappezzeria
parquet